Coaching per il fundraising

Prepara gli enti e gli uffici fundraising ad accogliere i cambiamenti e li supporta nel realizzarli secondo i propri desideri e potenzialità.


a partire da: n.d. (su richiesta)
Richiedi Preventivo Fai una domanda

Spesso i fallimenti dell’attività di fundraising non sono dovuti a motivi “tecnici” ma relazionali/strutturali. Il fundraising, soprattutto nella fase di sviluppo iniziale modifica i sistemi relazionali all’interno delle organizzazioni e presenta alle persone che le vivono, punti di vista e di osservazioni diversi. Questi cambiamenti personali e di organizzazione sono necessari perché l’attività di sollecitazione del dono possa affermarsi e svilupparsi, anche se spesso sono semplicemente relegati nelle sfere personali lasciando quindi le persone a “lottare” da sole contro le naturali resistenze che si manifestano.

Il servizio ha lo scopo di:

  • Comprendere se l’organizzazione è pronta per fare fundraising.
  • Sapere se il board e le altre componenti sono preparate rispetto al cambiamento che interverrà.
  • Determinare se l'organizzazione è pronta a sostenere i fundraiser nella loro opera quotidiana e se il fundraising è la via giusta.

Attraverso le sessioni di coaching, dirigenti, singoli referenti, gruppi di lavoro o equipe, superano le “crisi di autogoverno” (difficoltà o blocchi nel passaggio dal presente percepito al futuro desiderato), accompagnando i cambiamenti attraverso percorsi di acquisizione di consapevolezza rispetto agli obiettivi, agli ostacoli e alle potenzialità.


Da sapere:

Adatto a:
Dirigenti di organizzazioni, gruppi di governance (cda, board, consigli direttivi, ecc.) responsabili di funzioni e servizi, gruppi di lavoro e di progettazione, fundraiser.

Utilizzato da:

Puoi personalizzarlo?

Workflow:

Sono cicli di 6 sessioni di coaching (un’ora per i singoli e due/quattro per i gruppi) dove il coachee (singolo o gruppo) prende visione del contratto di coaching (il patto tra coach e coachee) che contiene il metodo, le responsabilità, il ruolo delle parti e la prima domanda di coaching. La cornice di sviluppo è quella del C.A.R.E.: Consapevolezza, Autodeterminazione, Responsabilità, Eudaimonia.

Fundraiserperpassione
Caldogno (VI)
Profilo

Altri servizi di Fundraiserperpassione

Start up del fundraising
by Fundraiserperpassione
Fundraising per reti complesse
by Fundraiserperpassione
Ricerca e gestione dei volontari
by Fundraiserperpassione
Intermediazione filantropica
by Fundraiserperpassione
Il
by Fundraiserperpassione
Formazione
by Fundraiserperpassione
Entra nella community! Su fornonprofit.it ci scambiamo suggerimenti, scadenze, buone pratiche. E i contatti giusti.